“10 INCONTRI PER DIMENTICARLA” di Riccardo Iannaccone. Recensione

di | 2 Marzo 2020

SINOSSI

La nevrotica, l’artista e la vamp. L’ossessionato, il bravo ragazzo, e lo stronzo patentato. Quello che parla troppo, e lei, invece, che parla troppo poco. La sdolcinata, l’aggressiva, la “possiamo rimanere abbracciati tutta la notte, sarà bello lo stesso”, oppure il ragazzo in cerca solo “di un’avventura”. Il comune denominatore? Non è la persona giusta! A chi non è mai capitata una serie di appuntamenti disastrosi, e ripetitivi, soprattutto dopo una lunga relazione, “grazie” alla quale si crede di aver chiuso per sempre le porte all’amore? Massimo e Alice sono amici di lunga data. Lui è un esperto responsabile marketing, con una parlata avvolgente e un carattere molto focoso. Lei invece è una regista teatrale affermata, con una spiccata dose di umorismo e un’espressività magnetica. Entrambi sono legati da un passato complicato. Massimo, però, non può più nasconderlo: è ormai disilluso nei confronti del romanticismo. Lei, nonostante le smentite, pure. Tuttavia Alice conserva ancora la speranza che un qualcosa possa cambiare; e proprio per questo organizza all’amico un tête-à-tête con Barbara, sua vecchia conoscenza laureanda in Medicina. Risultato? L’ennesimo fallimento. Massimo, infatti, non riesce a dimenticare Eleonora, la sua ex storica, e crede di aver già messo il lucchetto e gettato la chiave. Durante un’interminabile notte, in cui Alice sfida Massimo a stilare una classifica dei dieci incontri più tragici post Eleonora, i due non solo rievocheranno bizzarre avventure e incontri ravvicinati del terzo tipo (dalla donna con la voce da Gollum a un tipo che grida “Ho vinto!” a ogni amplesso) ma, contro ogni previsione, scopriranno infine il sentimento che li ha sempre, inconsciamente, uniti. O forse no…Il gioco avrà un solo vincitore, e Massimo e Alice non sospettano minimamente chi sia.

Cover

INCIPIT

Io non facevo che rivolgere un finto interesse verso il menù, pur di parare quella domanda… quella innocua domanda, che in quel preciso istante aveva il sapore del pericolo. L’intenzione era di farle credere che fossi dubbioso sulla scelta della portata principale. Il viso, pallido e bello, di Barbara mi squadrava, mentre i contorni dell’Eden, ristorante immerso nella calma distensiva di Monteverde, sbiadivano, come il chiacchiericcio generale e diffuso degli altri clienti, evaporato sottobraccio con l’apparizione di quel docile punto interrogativo:
«La prendiamo una bottiglia di vino rosso?»
«Ehm, no. Preferirei di no. Non sono un amante del bere, e poi devo guidare», esclamai ambiguo.
«È una scusa. Lo sai che non si dice mai di no a una donna quando ti chiede di bere assieme?»
«Questa non la sapevo. Porta male? È un oltraggio alle divinità?»
«Che c’è, fai il simpatico?», Barbara arricciò il naso.
«Che c’è: preferisci un uomo che non sia sé stesso al cento per cento e che ti menta?»
«Puoi spiegarti meglio?», rimase aderente al tavolo, mettendo in mostra il suo décolleté.
«Non voglio recitare, semplice. Non voglio farti credere di essere un tipo d’uomo, quando in realtà non lo sono.


RECENSIONE

“10 IᑎᑕOᑎTᖇI ᑭEᖇ ᗪIᗰEᑎTIᑕᗩᖇᒪᗩ” è il romanzo romantico/formativo di Riccardo Iannaccone, edito da Porto Seguro Editore, dalla trama particolarmente singolare.
Protagonisti della storia sono Massimo, pubblicitario romano e Alice, regista teatrale di origini napoletane e sua migliore amica. Una sera, per gioco, Alice sfida Massimo ad elencare dieci delle peggiori relazioni avute dopo l’abbandono della sua amatissima Eleonora. Ritiene che lui abbia sempre fatto intenzionalmente scelte sbagliate, convinto che non esista il vero amore, ma solo belle storie di sesso. Si troveranno entrambi a ricordare eventi del passato, a volte surreali, a parlare di ex dalle caratteristiche più strane. A volte ci si fa anche una risata immaginando di conoscere persone così.

Finale spiazzante per le due alternative che l’autore ci lascia: positivo, per i più ottimisti, e neutro, per i pessimisti.
Da romanticona preferisco il primo, anche se so che il secondo è decisamente il più realistico.

Scrittura scorrevole, curata e piacevole, punti di vista maschili e femminili, trovo questo testo un ottimo spunto per riflettere sugli errori che spesso e volentieri uomini e donne fanno nelle relazioni amorose.

Vi sono anche diverse citazioni a romanzi e canzoni che ho annotato e conto di approfondire. Unica cosa che mi ha a volte contrariata è l’eccessiva cura del protagonista nel descrivere orari e alimenti mangiati durante gli appuntamenti. Sarà che io ho poca memoria, ma trovo difficile ricordare cose avvenute con anni di distanza. Avrei evitato certi particolari troppo precisi.


VALUTAZIONE

😘😘😘,5 / 5


DETTAGLI DEL LIBRO

Titolo: “10 INCONTRI PER DIMENTICARLA”

Autore: Riccardo Iannaccone

Casa editrice: Porto Seguro Editore

Genere: romantico/formazione

Anno pubblicazione: 2019

Numero di pagine: 303 pp.

ISBN: 8855460560 

Formato: cartaceo

Se ti è piaciuta la mia recensione e vuoi acquistare questo romanzo, clicca sul banner qui sotto! Aiuterai anche il mio blog a crescere. Sono affiliata ad Amazon e per ogni ordine effettuato tramite Un libro sul menù mi verrà riconosciuta una percentuale, utile per l’acquisto di nuovi libri da proporre. Grazie!


BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Riccardo Iannaccone è nato a Roma il 23/08/1984. Diploma al Liceo Classico e Laurea Magistrale in Lettere e Filosofia DAMS all’Università di Roma Tre. Ha fondato insieme a Giulio Della Rocca e Luca Imperiale la rivista cinematografica  SupergaCinema.it che dal 2005 al 2015 è stata tra le testate più conosciute in merito alla critica e alla riflessione sulla settima arte. Ha collaborato inoltre – in ambito giornalistico – per diverse testate sportive, di cinema e di cronaca, tra cui: Sportando e RadioCinema. Tanta esperienza anche in ambito radiofonico per diverse realtà (Keep Radio, Ryar WebRadio & Radio Godot) sia come fonico, che come autore, speaker e responsabile marketing. Tra gli incarichi più attuali invece ci sono: il ruolo di responsabile alla comunicazione del service cinematografico Officinema Roma, il ruolo di addetto marketing e social media manager per Pink Magazine Italia e l’incarico di Social Media Strategist per la Rete degli Spettatori.

Nel 2018 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio: Sesso, bugie e WhatsApp, per Oèdipus Edizioni. Nel 2019, sempre per Oèdipus Edizioni, è uscito Il grande amore. Anno, il 2019, alquanto prolifico, in quanto ha pubblicato anche il suo terzo romanzo, per Porto Seguro Editore10 incontri per dimenticarla, e due racconti: •Il pub, nell’antologia Ventiquattro Passi (Undici Editore).• La regina Mug, nell’antologia Controverso (MdS Editore). Nei primi mesi del 2020 sono uscite le seconde edizioni di Sesso, bugie e WhatsApp e de Il grande amore.

Cosa ne pensi di quanto letto?