Recensione di “Il coraggio di ricominciare ” di Alda La Brasca

di | 21 Gennaio 2020

SINOSSI

Sofia ha un lavoro ben retribuito, un fidanzato brillante e una carriera invidiabile. La sua vita è apparentemente perfetta, ma il destino ci riserva spesso eventi inaspettati, in grado di distruggere ogni sicurezza. Così Sofia scappa dal suo mondo dorato per raggiungere la vecchia casa dei suoi defunti nonni, che si trova in un piccolissimo paese,
decisa a ritrovare se stessa.
Ma è così importante essere perfetti, illudersi di avere tutto sotto controllo?
È ciò che dovrà comprendere Sofia quando si renderà conto di trovarsi in un luogo dove la perfezione è qualcosa di surreale, almeno per l’idea che ne ha lei.
Come se non bastasse, oltre al piccolo paese, dove sembra che il tempo si sia fermato, anche il suo vicino contribuisce a rendere tutto ancora più difficile mostrando insofferenza nei suoi confronti.
Forse il loro primo incontro non è stato dei migliori, ma… chissà se insieme riusciranno a trovare… il coraggio di ricominciare.


INCIPIT

Accidenti! E adesso cosa faccio?» si chiese preoccupata Sofia.
Si trovava sul tetto della casa della nonna paterna e non aveva idea di come scendere. Era salita fin lì per considerare l’entità del danno, ma qualcosa era andato storto.
Perché non era rimasta a Milano?
Le era parsa una bella idea quella di trasferirsi a casa della nonna, in Abruzzo e precisamente in uno dei paesini più piccoli d’Italia, Monteferrante.
Chi la conosceva superficialmente, dopo aver saputo della sua scelta, avrebbe pensato che fosse impazzita.
Apparentemente la sua vita era perfetta: era una ragazza di ventisette anni, nata e cresciuta a Milano, con una carriera in ascesa nell’ufficio marketing di un’importante azienda, e un meraviglioso fidanzato nonché collega.
In realtà il suo lavoro non le era mai piaciuto, si era laureata e aveva scelto quella carriera solo per assecondare il desiderio dei genitori.
Ma, dopo aver sorpreso il meraviglioso fidanzato mentre era impegnato a far capriole sul letto con la sua segretaria, Milano era diventata soffocante.
Probabilmente, pensò sbuffando, era stata la molla che le aveva dato la spinta per andare via da quella città che non riusciva a darle ciò che lei cercava, e mandare tutto al diavolo, lavoro, fidanzato, genitori.


RECENSIONE

Inizio facendo i complimenti all’autrice per lo stile frizzante dei suoi protagonisti Sofia e Marco.
Sono diverse le scene buffe ed esilaranti che strappano una risata e la scelta delle parole incrementano l’effetto. Vuoi non soprannominare il tuo vicino di casa piacente “bel culetto”?
Oltre alla comicità si ha anche un po’ di mistero. Tutto il passato di Marco verrà a galla a fine storia, stravolgendo la conclusione.
L’opera è fondamentalmente un romanzo rosa sull’amore:
quello per la propria indipendenza, quello per il proprio compagno, quello per i figli e infine per la natura.

Mi ha subito attirato lo stile di impaginazione con dolcetti e fiori come inizio capitolo, dolcetti per Sofia la pasticcera e fiori per Marco il vivaista. Simpatica come scelta.

La lettura è scorrevole e piacevole.


VALUTAZIONE

🍰🍰🍰🍰/5


DETTAGLI DEL ROMANZO

Titolo: Il coraggio di ricominciare

Autrice: Alda La Brasca

Editore: Self Publisching

Genere: romanzo rosa contemporaneo

Pagine: 414

Data di uscita: 29 novembre 2019

Formato: ebook

Cosa ne pensi di quanto letto?