Un libro sul menù

Mangerei libri a pranzo cena e colazione!

“L’arcano degli angeli” di Brunella Giovannini

DETTAGLI del romanzo

Titolo: “L’arcano degli angeli”

Autrice: Brunella Giovannini

Casa Editrice: Leucotea

Genere: narrativa contemporanea

Anno: 2018

Pagine: 170 pp.

ISBN: 9788894917093

Formato: cartaceo ed ebook


SINOSSI

Si dice che ogni oggetto ha un’anima che racconta una storia su chi l’ha creato, e quando destinato in un luogo, se spostato, farà di tutto per ritornarci. Di questo ne è fermamente convinta Alberta Ferretti, stimata psicologa emiliana che collabora con le scuole e con il Tribunale dei Minori. Preoccupata dall’aggravarsi delle condizioni di salute della figlia adottiva, un giorno trova casualmente un antico candelabro abbandonato tra i rifiuti. Appurato che si tratta di un oggetto trafugato da una chiesa, organizza insieme alla famiglia una breve vacanza a Positano per riportare il maltolto nella sua sede originaria. Sarà un viaggio di conoscenza e di scoperta e attraverso l’incontro con la positanese Rosy, verranno alla luce inaspettate verità e risulterà che il candelabro degli angeli, custodisce al suo interno un misterioso segreto. Nel momento in cui la malattia della ragazza sembra avere il sopravvento sulle cure, una rivelazione accenderà una piccola speranza.


RECENSIONE

Salve commensali! Vi piace il nuovo stile culinario del blog? Ho pensato che l’autunno si avvicina e da golosona quale sono unire libri e cibo sia una cosa divertente, tanto più che come dice il nome del blog, io i libri li mangerei pure!

Ieri con “Stanze vuote” di Alice Musarra si è parlato di scelte difficili in amore. Oggi vi voglio presentare questo bel romanzo di Brunella Giovannini, nel quale altre scelte d’amore saranno prese, diverse e forse per alcuni ancora più toccanti ed emozionanti.

Catturata da alcuni aspetti della sinossi, primo tra tutti il destino di ricongiungimento, ho contattato l’autrice che ringrazio per la copia inviatami con una dedica premonitrice:
“Ci sono storie che hanno la presunzione di riuscire a sfiorare l’anima di chi legge…”.
Con me questo è avvenuto, perché ho trovato:

•quel pizzico di suspense che corre dall’inizio alla fine

•un intreccio passato-presente che ci riporta anche a fatti del primo ‘900 e al nazismo

•una bella spruzzata di buoni sentimenti e speranza

Tutti ingredienti che amo.

Ogni pensiero che si genera, ogni scelta e ogni azione che si compie, porteranno sempre a delle conseguenze…

Durante le vicende si avranno riferimenti alla prostituzione minorile, alla violenza sulle donne, al vizio del gioco e all’Alzheimer. Insomma, un bel mix di elementi contemporanei.

Messaggio che si evince a fine lettura e a cui credo molto anche io è che

…ciò che la vita divide, l’Universo farà il possibile perché possa ricongiungersi…

Ho avuto diverse occasioni per appurare che ciò è vero, chi dice il caso chi il destino, mah!

Ogni volta che scrivo una nuova recensione mi pongo il quesito se entrare nella trama, spiegarvi cosa avviene più nello specifico, parlando dei protagonisti e delle loro vicende. Poi ha il sopravvento quella vocina che mi dice di lasciare a voi la sorpresa. Di mio non amo sapere cosa succede prima di averlo letto da sola e lo stesso credo sia per voi.

Quindi, fidatevi, acquistatelo e fatemi sapere se il consiglio libroso vi è piaciuto.

https://amzn.to/32FEl6s

Vi lascio con un’ultima citazione che fa al caso

“La vita a volte, inaspettatamente, pone davanti a delle scelte, il saper cogliere le opportunità è ciò che differenzia le persone.”


BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Nata e vive a Reggiolo (RE). Ama scrivere da sempre, ma solo negli ultimi anni si è dedicata a questa passione, iniziando con testi poetici che hanno ottenuto riconoscimenti in importanti Premi Letterari. Sull’elaborazione di una sua poesia, scrive il romanzo “Un volo di farfalle” pubblicato nel 2015 da Edizioni Leucotea e si aggiudica il 3° premio per la narrativa edita nella 40° edizione del “Premio Città di Fucecchio”.

Nel 2016 pubblica “I segreti di Villa Aurelia” ottenendo il terzo premio per la narrativa del “Club della Poesia” di Cosenza.

Daniela

Il tuo commento

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: