“Alle corde ” di Leandro Conti Celestini

di | 25 Febbraio 2021

Buongiorno commensali. Avrete capito che mi piace variare nelle letture spesso e volentieri per presentarvi sempre generi e tematiche diverse. Oggi voglio proporvi un romanzo d’esordio che è stato per me in primo luogo una sfida. Occorre non farsi frenare dalla paura che ciò che non si conosce possa non piacere. Così mi sono lanciata in un romanzo erotico al maschile. Volete sapere come è andata? Continuate a leggere e lo scoprirete.


DETTAGLI DEL LIBRO

Titolo: Alle corde

Autore: Leandro Conti Celestini

Casa editrice: Eros Cultura Editore del Gruppo Editoriale Brè. 

Genere: romanzo erotico

Anno: 2020

Pagine: 400 pp.

Formato: cartaceo ed ebook

ISBN: 9788869362132


Sinossi

Anno 1979, da qualche parte al confine tra Nevada e Oregon, fatto di strade deserte, montagne in lontananza, cieli sconfinati e il silenzio di un pomeriggio inquieto. Tristan è un giovane uomo con un sogno: entrare nel circuito del Professional Wrestling, ed è in viaggio per affrontare il primo incontro che potrebbe aprirgli le porte della nuova carriera. Inizierà così il suo percorso in locali da pochi soldi e match senza regole nelle periferie selvagge del nord America, nella speranza di venire notato dalle federazioni ufficiali ed entrare nel grande giro. Lontano dalla famiglia e dal mondo sicuro della sua piccola città dove mai niente accade, il viaggio lo farà crescere e mutare: dalla scoperta e accettazione della sua omosessualità, alle prime esperienze erotiche con altri uomini fino a rinsaldare il profondo rapporto con il suo Coach, da sempre figura paterna e fraterna al suo fianco. Incontrerà soddisfazioni e vittorie, piacere e godimento, ma anche dolore, incertezze e sconfitte, fino a incrociare la strada con un bellissimo ma pericoloso avversario, e un patto che lo lascerà ferito e solo. Sarà il match finale nella sfavillante città di Las Vegas che gli permetterà di riscattare la sua dignità e la direzione che sembrava aver smarrito? 


Incipit

Da qualche parte in Nevada US, fine settembre 1979

Sembrava che il tempo non passasse mai in quella giornata di fine estate; il paesaggio si succedeva monotono è solo la luce cambiava: da un sole cristallino, con cieli azzurri e sconfinati della mattina, a un pomeriggio freddo e malinconico, che terminava in un tramonto infuocato perso lassù, oltre le montagne. Non avevi detto una parola per tutto il viaggio, e lo stesso non aveva fatto il Coach accanto a te, concentrato sulla strada e in chissà quali pensieri.

Vi consiglio di ascoltare su YouTube il primo capitolo letto da Lorenzo Loreto, interpretato molto bene e arricchito da effetti sonori e sottofondi musicali. Vi ritroverete a seguire il flusso delle sue parole come ammaliati. È imperdibile!


Recensione

Di fronte alla classificazione “romanzo erotico” si può pensare: ” ah, sarà un romanzetto dove non si fa altro che leggere di sbaciucchiamenti e sesso”.

Questo è quello che ammetto mi aspettavo pure io, perché il preconcetto è sempre dietro l’angolo. Non bisogna però fermarsi alle apparenze, occorre sempre scoprire cosa c’è dietro alle cose prima di darne un giudizio.

Ecco che leggere “Alle corde” è stata una sfida contro il mio pudore di donna, contro il non voler leggere di amori diversi da quelli classicamente narrati.

Ho scoperto così un bel romanzo di formazione, di crescita personale e professionale, che ha in sé ovviamente scene vietate ai minori, ma non solo quelle.

“Cuore di Tigre”

Protagonista principale del romanzo è Tristan, un adolescente dai capelli rossi e ricci, bravo a scuola, educato, con una passione per il disegno e non molto bravo negli sport. Già da tempo sente che la sua attrazione verso il corpo maschile lo rende diverso dai suoi coetanei e fingere che così non sia è l’unica cosa che crede giusto fare. Viene preso di mira dai bulli della scuola ed è l’insegnante di ginnastica, il suo futuro Coach, a proporgli di prendere parte agli allenamenti di Wrestling. In breve tempo ottiene ottimi risultati nella preparazione tecnica, fino a essere proposto per veri incontri professionali con il nome di “Cuore di Tigre” (se siete un po’ stagionati come me avrete notato un omaggio alla serie anime giapponese “L’uomo tigre”). Lasciare la sua piccola realtà di paese gli dà finalmente la possibilità di essere libero, emancipato, di poter vivere l’amore nel modo che sente più giusto per sé.

Volevi crescere in fretta per poter fare qualcosa nella tua vita, magari scappare da tutto questo, ricominciare da zero in un posto migliore, far funzionare le cose che non erano mai iniziate nel verso giusto, farle accelerare, invece che vederle camminare a passi stanchi nella polvere del deserto.

Come in tutte le cose della vita dovrà fare scelte difficili, perché …

Il mondo appartiene a persone che spesso di talento non ne hanno un briciolo ma sanno giocare bene, o imbrogliare.

Ad accompagnarci per l’intero romanzo è un narratore esterno che si rivolge ai protagonisti dandogli del tu.

Un grazie alla casa editrice per l’uso di un font della giusta misura, che permette una lettura semplice e piacevole.

Troverete citate alcune canzoni i cui testi in inglese non sono stati tradotti. Ammetto la mia poca attitudine alle lingue straniere e confesso di non aver compreso cosa fosse scritto.

Il finale autoconclusivo lascia secondo me comunque la possibilità di un eventuale seguito, perché ho intravisto qualche elemento che potrebbe essere sviluppato maggiormente.

Potrei sicuramente continuare per ore a parlarvi di questo romanzo, ma direi che lascio a voi scoprirne altre qualità. Vi voglio salutare con un’ultima citazione, quella che so essere la più amata dall’autore.

Stavi ancora viaggiando, imparando, scoprendo. Solo hai dimenticato la destinazione finale (o iniziale) che ti ha spinto a iniziare il cammino, ma non importa, sai che la destinazione è diventata il viaggio stesso, la crescita interiore ed esteriore, e, nonostante la moltitudine di Ombre, ostacoli e pericoli che ancora incontrerai sul tuo futuro cammino, tu viaggi volentieri.


BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Leandro Conti Celestini è un designer e artista italiano. Nato a Milano nel 1978, dopo una laurea in Storia dell’Arte, si trasferisce a Los Angeles, California per lavorare nella moda e nel cinema, da sempre attratto dall’estetica glamour di Old Hollywood degli anni 40, dai film noir e le immagini in bianco e nero. Alle corde è il suo primo romanzo pubblicato da Eroscultura, e l’idea nasce da un suo recente progetto di abbigliamento che ha commercializzato con grande successo negli USA: il modello di bodysuit che Tristan, il protagonista del romanzo, indossa sul ring nel corso della storia, ed è tutt’ora visibile con il marchio di Tigerheat Productions Instagram.com/tigerheatproductions/

Riservato quanto è necessario, alla mia richiesta di una sua fotografia ha preferito vi mostrassi il suo autoritratto, realizzato appositamente per voi lettori di unlibrosulmenù.

Cosa ne pensi di quanto letto?